L’incidente aereo Dc-3

0Shares

Il volo era operato dalla Latinoamericana de Servicios (Laser) Aéreo, ed era partito dall’aeroporto di Taraira alle 6.13′ locali, diretto all’aeroporto Vanguardia di Villavicencio, ma era stato costretto dal maltempo a sostare all’aeroporto di Miraflores, da cui era ripartito per l’aeroporto “Capitán Jorge Enrique González” di San José del Guaviare per rifornirsi di carburante, ripartendo alle 9.55′, la località è distante circa 210 km in linea d’aria da Villaviciencio. Alle ore 10.15′, il pilota dichiarava l’emergenza, dopo di che, dopo un’ultima chiamata alle 10.32′, in cui il pilota comunicava di essere in vista di una pista, l’aereo si schiantava alle 10.36′, nel tentativo di effettuare un atterraggio d’emergenza, tra una strada rurale e un campo coltivato, prendendo fuoco.[1] La zona dove è avvenuto l’incidente è vicina alla città di San Carlos de Guaroa, ma nel territorio comunale di San Martín. L’inchiesta è in corso, ma le indagini sembrano indicare il guasto al motore sinistro come causa primaria dell’incidente; secondo le autorità, l’aereo sarebbe stato comunque in grado di raggiungere la destinazione finale anche con un solo motore, ma, per l’impossibilità di azionare il variatore di passo dell’elica, per porre in bandiera le pale del motore inefficiente, il velivolo non sarebbe più stato in grado di mantenere rotta e quota.


google.com, pub-3811652798286633, DIRECT, f08c47fec0942fa0